Gruppi Adolescenti

Alcuni particolari eventi della vita di un ragazzo/a, quali separazione dei genitori, lutti, eventi traumatici di vario tipo, possono avere un effetto negativo sullo sviluppo e sulla buona costruzione dell’identità del minore. Talvolta queste circostanze, unitamente ad altri fattori di rischio, possono esitare in uno stato di sofferenza marcata per il ragazzo/a, un malessere che può esprimersi attraverso forme differenti: ritiro sociale, autolesionismo, crisi d’ansia, uso di sostanze, condotte a rischio, problematiche scolastiche, esplosioni di rabbia, problemi nel rapporto con il cibo. 

Spesso i vissuti dolorosi dei nostri figli difficilmente sono condivisibili all’interno della famiglia. Questo rende difficile ai ragazzi/e comprendere e rielaborare quanto sta avvenendo dentro di sé e nelle proprie famiglie ed esistenze, soprattutto in rapporto ad importanti cambiamenti di vita. 

Accanto alla psicoterapia individuale, che talvolta può essere difficilmente accettata e tollerata dai minori, il gruppo terapeutico si configura come uno strumento valido per affrontare un momento di disagio esistenziale o un malessere clinicamente rilevante attraverso il confronto e la condivisione tra pari, mediato da un adulto esperto e qualificato. 

La ricerca scientifica ha dimostrato che partecipare ad esperienze terapeutiche gruppali incrementa l’autostima, contiene l’ansia, riduce il senso di solitudine e favorisce la riduzione dei comportamenti-problema. È uno setting entro il quale sviluppare le proprie capacità riflessive ed elaborare ciò che accade intorno e dentro di sé. 

I gruppi rivolti a ragazzi/e adolescenti che vengono realizzati presso il Centro InTerapia sono di due tipologie:

  • Gruppi di parola;
  • Gruppi mediati dal Gioco di Ruolo (simile al celebro gioco da tavolo “Doungens&Dragons”). 

L’esperienza del gruppo terapeutico, mediata dal Gioco di Ruolo si rivolge anche a minori con disabilità intellettiva o problematiche connesse a disturbi generalizzati dello sviluppo, al fine di implementare le competenze sociali possedute, potenziare le capacità cognitive ed incrementare le funzioni metacognitive.