Quando uno solo, o entrambi i membri di una coppia, vivono un malessere la terapia di coppia potrebbe essere un valido strumento di aiuto. Sperimentare un momento di crisi non è catastrofico, la relazione va infatti molto spesso incontro a cambiamenti nel corso del tempo e le coppie che vivono il loro rapporto in perpetua armonia sono rare.

Possono esserci fattori esterni, come eventi di vita che provocano una rottura dell’equilibrio di coppia, oppure fattori interni che riguardano la sfera personale ed emotiva di uno o di entrambi i partner. 

La terapia di coppia si rivolge proprio al “legame” e attraverso tecniche cognitive e comportamentali si propone di aiutare i partner a superare momenti di crisi, recuperare l’intesa e vivere la relazione in modo più costruttivo. 

Di seguito vengono illustrati alcuni semplici esercizi che possono essere prescritti in terapia e discussi in seduta.  

Gli stessi esercizi possono anche essere usati in autonomia dalla coppia per migliorare la comunicazione e trovare strategie utili per affrontare modalità interattive negative e disfunzionali.

IL DISEGNO DELLA COPPIA

Ciascuno dei membri della coppia posiziona due cerchi in rapporto spaziale tra loro dove ogni cerchio rappresenta un membro della coppia. L’esercizio viene ripetuto per mostrare come era la coppia nel passato, come è nel presente e come la si vorrebbe nel futuro.

Al termine dell’esercizio ciascuno spiega il suo disegno e il partner ascolta senza intervenire fino alla conclusione.

Questo esercizio aiuta la coppia a comunicare circa come ognuno percepisce la relazione in termini di vicinanza/lontananza, di condivisione e di cambiamento nel tempo.

interazione di coppia

PARLARE E ASCOLTARE

La coppia concorda mezz’ora di tempo senza interferenze e in un luogo tranquillo e intimo. In questo tempo a turno ciascuno parlerà per 15 minuti solo di se stesso (non del partner e non del rapporto), in termini di fatti, emozioni e sensazioni. Chi ascolta deve restare tranquillo, prestare attenzione in modo accogliente e senza intervenire. Al termine della mezz’ora non si dovrà discutere di quanto emerso fino alla giornata successiva.

GIORNI PARI/GIORNI DISPARI

I membri della coppia scelgono tra giorni pari e giorni dispari. Ognuno nel suo giorno ha diritto di chiedere una cosa all’altro e l’altro si impegna a soddisfarla. La richiesta deve essere piccola, concreta e fattibile.

CAHIER DES DOLEANCES

Ogni volta che si sente di doversi lamentare o di dover rimproverare il partner lo si scrive su un diario con due sezioni:

  1.  “mi lamento di…”
  2. “ti rimprovero di…”.

Nella prima sezione si scrivono le lamentale sul piano affettivo e sentimentale, nella seconda le cose che il partner non fa o che sbaglia. Solo in un secondo momento, quando il picco emotivo è passato, lo si legge insieme e se ne parla.

Articolo scritto dalla dott.ssa Federica Ferrari psicologa e psicoterapeuta operativa presso la sede di Monza

Dott.ssa Federica Ferrari Psicologa Monza

Fissa un primo colloquio, anche online

Centro InTerapia 
Mail: info@centrointerapia.it 
Telefono: 375 568 1922

5/5 - (1 vote)
Iscriviti alla newsletter di interapia

Iscriviti alla newsletter di interapia

Iscriviti alla newsletter del Centro Interapia per ricevere le ultime notizie di psicologia direttamente e in maniera gratuita nella tua casella di posta.

Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter