TRAINING AUTOGENO – ESERCIZIO DEL RESPIRO

Dopo l’esercizio della pesantezza, grazie al quale abbiamo favorito una maggiore distensione muscolare, e quello del calore, nel quale abbiamo apprezzato la sensazione di tepore dovuta ad una migliore irrorazione sanguinea, passiamo al terzo esercizio di Training Autogeno: l’esercizio del respiro. 

Questo ci introduce agli esercizi di Training Autogeno definiti “complementari”, andremo quindi ad estendere ed approfondire le capacità di rilassamento.
Come evidente dal nome dell’esercizio, ci si concentrerà sulla respirazione, coinvolgendo il sistema respiratorio nel raggiungimento di un maggior grado di distensione.

Come mai cominciare gli esercizi complementari con il respiro? 

Perché il respiro è una funzione semiautomatica, che avviene normalmente al di fuori della nostra consapevolezza, ma su cui possiamo intervenire coscientemente. Ecco che il respiro ci fa allora da trampolino per accedere agli esercizi successivi. 

In questo esercizio, l’obiettivo fondamentale sarà quello di osservare e ascoltare il proprio respiro, nel suo fluire regolare. Non c’è bisogno di intervenire per modificarlo, semplicemente basterà prestare attenzione al ritmo naturale e spontaneo della respirazione, lasciandosi trasportare…ma forse è più semplice sperimentare piuttosto che cercare di descrivere questa esperienza di rilassamento! 

pratica eseguita e pensata dalla dott.ssa Verdiana Valagussa

 

Iscriviti alla newsletter di interapia

Iscriviti alla newsletter di interapia

Iscriviti alla newsletter del Centro Interapia per ricevere le ultime notizie di psicologia direttamente e in maniera gratuita nella tua casella di posta.

Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter