Home » Articoli di Psicologia » Terapia cognitivo comportamentale (CBT)

Terapia cognitivo comportamentale (CBT)

Articolo di Giulia Fusè

1 Giu 21

DI COSA SI TRATTA?

La terapia cognitivo-comportamentale è attualmente considerata uno dei più efficaci modelli per la comprensione ed il trattamento di disturbi psicopatologici. 

L’approccio postula una relazione tra emozioni, pensieri e comportamenti, evidenziando come i disturbi di carattere emotivo sono il prodotto di credenze disfunzionali che si mantengono nel tempo, attraverso meccanismi chiamati cicli interpersonali.

Questo implica che non sono gli eventi a creare e mantenere i disturbi psicologici, questi sono influenzati dalle costruzioni cognitive dell’individuo.

 

COME FUNZIONA?

La terapia cognitivo-comportamentale si propone di aiutare i pazienti a migliorare la propria qualità di vita riconoscendo i pensieri ricorrenti disfunzionali al fine, sostituendoli con convinzioni più funzionali.

PER QUALI PATOLOGIE È INDICATA?

Questo approccio, validato scientificamente, si avvale di protocolli applicabili a differenti condizioni psicopatologiche tra cui:

  • Disturbi d’ansia: attacchi di panico, ansia generalizzata, fobie, ipocondria
  • Disturbi dell’umore: depressione, disturbo bipolare 
  • Disturbi del comportamento alimentare: anoressia, bulimia, binge eating disorder 
  • Disturbo ossessivo compulsivo 
  • Disturbo post traumatico da stress
  • Dipendenze patologiche
  • Disturbi sessuali 
  • Insonnia e disturbi del sonno
  • Disturbi della personalità 

A seconda della gravità del disturbo, la terapia cognitivo comportamentale, può essere associata ad un trattamento farmacologico, prescritto dal medico psichiatra.

DA CHI VIENE EROGATA?

La terapia cognitivo-comportamentale viene condotta da professionisti della Salute Mentale ovvero psicoterapeuti  e medici in possesso di specializzazione in psicoterapia cognitivo comportamentale.

Bibliografia 

Semerari (2000). Storia e tecniche di psicoterapia cognitiva. Roma, Laterza

Sassaroli, Ruggiero (2013). Il colloquio in psicoterapia cognitiva. Raffaello Cortina Editore

Articolo scritto dalla dott.ssa Giulia Fusè psicologa e psicoterapeuta

5/5 - (2 votes)
Fissa un incontro con Giulia Fusè

Centro InTerapia 
E-mail: info@centrointerapia.it
Telefono: 375 568 1922

Registrati gratuitamente
alla nostra Newsletter

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Iscriviti alla newsletter di interapia

Iscriviti alla newsletter di interapia

Iscriviti alla newsletter del Centro Interapia per ricevere le ultime notizie di psicologia direttamente e in maniera gratuita nella tua casella di posta.

Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter